fbpx

Un buona strategia di Marketing può far crescere la tua azienda, tuttavia occorre fissare bene le azioni da attivare e gli obiettivi da raggiungere, per permetterti di distinguerti all’interno del tuo mercato di riferimento. Le azioni da intraprendere e gli obiettivi da raggiungere devono essere multicanale, coordinate e metodiche lungo tutto un anno di attività.
La crescita della tua azienda può avvenire, per esempio, sia in maniera organica che push. In maniera organica attraverso articoli sul tuo Blog con una cadenza quindicinale o con post sui canali Social. La crescita push invece, attraverso post sponsorizzati o google ads, per andare a intercettare il tuo pubblico di riferimento. L’imprenditore deve attuare tutti gli sforzi per far conoscere la sua attività e il web e i social sono al momento la forma più democratica e poco costosa. Infatti ci permettono di aumentare i ricavi in maniera proporzionale rispetto ai costi sostenuti. Una crescita scalabile nel tempo.

motori ricercaVisibilità organica

La visibilità organica ti permette di far crescere la tua azienda cercando di sfruttare il cosiddetto traffico gratuito. Attraverso i contenuti che andrai a creare periodicamente, ti potrai posizionare organicamente sui motori di ricerca. Però, ricordati, il piano di pubblicazione dovrà prevedere una periodicità quindicinale, con contenuti che ti caratterizzino e ti permettano di scalare le classifiche in termini di SEO (Search Engine Optimization).
Oltre ai contenuti e agli articoli sul Blog non dimenticare i Social network, scegliendo quelli che più possono caratterizzare la tua attività. Facebook, Instagram, Linkedin, Youtube sono i principali e attraverso loro dovrai postare sia a livello organico, quindi gratis, sia sponsorizzando alcuni articoli. Ricordati che gli articoli dovranno essere interessanti per il tuo pubblico, per poter emergere tra i tanti competitors.

social networkSponsorizzazioni

Ora, per far crescere la tua azienda, spendiamo qualcosa. Una volta pianificata l’attività organica e gratuita, ci toccherà spendere qualche soldo. In questo caso abbiamo due possibilità:

Google ADS
– Facebook

La prima scelta (GOOGLE ADS) ti consentirà di essere nelle prime posizioni dei motori di ricerca una volta che il cliente sceglie una parola chiave legata alla tua attività. Si tratta della SEM. Con questa forma di advertising dovrai scrivere degli annunci e scegliere delle parole chiave che li attivano, e quando le persone ci cliccheranno otterrai visite al tuo sito web. Per esempio se vendi serramenti, i tuoi clienti potrebbero cercare su Google “serramenti  milano”. Tu dovrai acquistare questa keyword e pertanto potrai essere trovato. Va detto che questa forma di sponsorizzazione ha anche dei limiti. Il primo è il costo della keyword, che di volta in volta può cambiare a seconda della frequenza di ricerca. Il secondo limite e che dovrai dipendere da quante volte le persone cercheranno in un determinato periodo quella parola.

Se invece vorrai raggiungere un numero elevato di pubblico ti suggeriamo Facebook ADS. Dovrai pubblicare un Post che caratterizzi la tua azienda, lo dovrai sponsorizzare, potrai decidere quanto pubblico interessare, con quali caratteristiche, in che zona d’Italia, oltre a quanto spendere e per quanti giorni . Insomma puoi fare ragionamenti a seconda delle tue possibilità economiche. Questa attività, se ben congegnata, normalmente assicura un ritorno sull’investimento. A fronte di un euro di spesa è abbastanza probabile assicurarsi un ricavo maggiore.

E-mail marketing

Ok, per far crescere la tua azienda devi pensare anche al Marketing Automation. Partiamo dal presupposto che ti sei fatto conoscere, hai dei clienti che si sono registrati sul tuo sito o che hanno sottoscritto dei contratti con la tua azienda. Importantissimo, di tutti questi clienti cerca di non trascurare il loro indirizzo e-mail e la sottoscrizione di una privacy adeguata. Ora puoi facilmente avviare una strategia di e-mail marketing, offrendo ai tuoi già clienti informazioni, cataloghi, prodotti nuovi relativi alla tua attività. Questa strategia è molto opportuna in quanto è praticamente gratuita, purché, lo ripeto, tu sia in regole con la normativa privacy. Attraverso strumenti come Mailchimp puoi pianificare un piano di invio di newsletter continuativo. Questa attività è abbastanza divertente, in quanto oltre al contenuto del messaggio sarà piacevole creare una grafica accattivante che attragga il tuo cliente. L’e-mail marketing è una attività molto redditizia, in quanto se dall’inizio pianifichi la raccolta di e-mail dei tuoi clienti, poi sarà uno scherzo la creazione di newsletter a costo praticamente zero.

marketingCalendario editoriale

Ora, dopo avere individuato alcune delle attività utili per far crescere la tua azienda facciamo un po’ di conti. Non a livello economico, questo lo si stabilirà solo con casi concreti, ma a livello numerico di attività.
Ipotizzando la creazione di due articoli Blog al mese, la pubblicazione di due post su Facebook e due su Instagram alla settimana, minimo sindacale, la sponsorizzazione di un Post al mese su Facebook e l’invio di una newsletter al mese, quanto fa in un anno?
24 articoli Blog, 104 Post su Facebook, 104 Post/stories su Instagram, 12 Post sponsorizzati, 12 newsletters, insomma un bel lavoro.
Per questo noi aiutiamo I nostri clienti con la creazione di un calendario editoriale che contenga tutte queste attività sia dal punto di vista quantitativo che qualitativo. Si tratta di ipotizzare trimestralmente le varie attività, cercando anche di individuare keywords e argomenti aderenti alla realtà dell’azienda. Non è un lavoro facile, ma ormai siamo abituati e abbiamo delle tecniche utilissime da condividere con il cliente.

Infatti, Formazione

La nostra Società, che apparentemente si presenta come Consulenza allo stato puro, in realtà è costituita da professionisti con un passato da manager. Questa caratteristica fa sì che operiamo a stretto contatto con l’azienda e i collaboratori preposti, prevedendo di volta in volta una efficace formazione sulle attività da svolgere. Quindi non un approccio one shot, ma una collaborazione che ti permetterà di svincolarti dal consulente una volta che avrai internalizzato le competenze. Così non dovrai rimanere sempre legato ad una società esterna, con costi sicuramente maggiori.

Concludendo

Caro imprenditore, se hai voglia di confrontarti e raccontarci le tue esperienze, non esitare a contattarci. Noi di Networkstrategy offriamo una fase preliminare gratuita e di verifica delle tue esigenze. Contattaci tramite il nostro form su www.networkstrategy.it, oppure chiamaci allo 039/2305245. Possiamo sentirci telefonicamente o ci vediamo per un caffè. Ti aspettiamo

 

Condividi questo articolo su:
Se hai trovato interessante l'articolo, puoi condividerlo